LAVOR-IO

La crisi economica e le scarse opportunità professionali stanno amplificando il disagio sociale: chi già era in situazione di svantaggio sociale ha ancor meno opportunità di integrazione e chi perde il lavoro è a forte rischio di esclusione sociale ed alimenta il gruppo già numeroso di persone in difficoltà.

Il progetto "Lavor-Io" è volto a costruire percorsi professionalizzanti per persone inoccupate o in situazione di disagio sociale [L.R. Emilia Romagna n.7, 19/7/2013; tipologia B)C)]. Intende realizzare percorsi educativi personalizzati e professionali promuovendo l'acquisizione di competenze spendibili in ambito lavorativo e mettendo in rete servizi in modo integrato. L'obiettivo ultimo infatti del progetto personalizzato è quello di accompagnare all'autonomia lavorativa la persona attraverso la gestione di opportunità ad oggi presenti ma non gestite in modo integrato, secondo i bisogni specifici del singolo.

Leggi di più

ORGANIGRAMMA

  • COORDINATORE DEL PROGETTO, con il ruolo di garantire una fluidità dei passaggi del progetto
  • MAESTRO DEL LAVORO, in affiancamento e aiuto tecnico al lavoratore
  • PATRONATO ACLI, cui spetta l’intermediazione per tutte le aree di intervento e la stesura del database per i contatti (BANCA VALORE LAVORO).
  • CENTRO DI SOLIDARIETA’ che realizza il bilancio di competenze, la stesura dei curricula, l’affiancamento nella ricerca del lavoro durante e dopo l’inserimento nel progetto Lavor-io.
  • CONSORZIO MESTIERI: ruolo di intermediario tra domanda e offerta e segnalazione alle ditte/o aziende

BANCA VALORE LAVORO

Banca valore Lavoro è il vero punto d’incontro tra gli utenti e le commesse. A seconda delle necessità della persona, sarà possibile attivare uno o più dei seguenti step:

  • tirocini finanziati dal pubblico c/o organizzazioni no profit;
  • voucher per incentivare la partecipazione ai laboratori già attivi c/o Enti della consulta;
  • realizzazione di interventi (piccole opere) richieste e retribuite da Enti, parrocchie e realtà private e che il progetto avrà il compito di mettere in rete e finalizzare ai progetti educativi professionali.

Ogni percorso prevede inoltre la valorizzazione di competenze in ingresso ed in uscita ad ogni step. L‘obiettivo ultimo infatti del progetto personalizzato è quello di accompagnare all‘autonomia lavorativa la persona attraverso la gestione di opportunità ad oggi presenti ma non gestite in modo integrato, secondo i bisogni specifici del singolo. Per tutto il periodo progettuale è previsto un affiancamento educativo personalizzato realizzato da un tutor custode insieme alla persona, ed un affiancamento indirizzato alla ricerca attiva del lavoro. (Quest‘ultima fase potrà essere realizzata dal Centro di solidarietà di Piacenza).

AREE DI PROGETTO

Piccole opere edili
  • Muratura
  • tinteggiatura interna ed esterna
  • scavi
  • scrostature
  • verniciatura parti in legno e metallo
  • rimozione e trasporto di materiali di scarto
  • piccoli lavori idraulici
  • piccoli lavori elettrici
  • Giardinaggio
  • sfalcio
  • semina
  • potatura alberi e vigneti
  • taglio siepi
  • preparazione del terreno
  • messa a dimora piante
  • trasporto del verde di scarto
  • realizzazione e manutenzione orti
  • Raccolta frutta, vendemmia
  • interventi di disinfestazione e concimazione
  • Interventi di pulizia
  • abitazioni
  • spazi condominiali
  • Aree esterne
  • Piscine
  • Rimozione di neve e ghiaccio
  • Assistenza ad anziani
  • servizi domiciliare quali alzata, igiene, assistenza ai pasti, veglia
  • pulizia dell’abitazione
  • spesa quotidiana
  • pagamento bollette ed altre commissioni
  • accompagnamento
  • compagnia
  • assistenza ospedaliera integrativa diurna e notturna
  • colf e assistenza alla persona
  • LE STORIE

    COME PARTECIPARE

    Lavor-IO si propone sul mercato intercettando tutti quei lavori che parrocchie, cittadini, enti pubblici e privati necessitano sulle 4 aree. SE STAI RICERCANDO UNA FIGURA TRA QUELLE CHE IL PROGETTO PROPONE, COMPILA IL FORM SOTTOSTANTE. Le tipologie di pagamenti, a carico dei committenti, potranno essere accompagnate burocraticamente dai diversi partner del progetto legalmente abilitati.